Meteo: prima neve anche su Campobasso il 10 gennaio?

Previsioni meteo a breve termine Varie

L’intensa perturbazione in transito sull’Italia attiverà forti venti di Maestrale, con raffiche che potrebbero raggiungere i 100 km/h. Le previsioni meteo

L’intensa perturbazione atlantica (la n. 2 di gennaio) sta abbandonando il Nord-Ovest mentre insisterà lunedì 9 nel resto d’Italia, con piogge anche intense o temporalesche sulle regioni del basso Tirreno, in Sicilia e in Friuli Venezia Giulia.

Al Centro-Sud soffieranno venti molto forti (con raffiche di burrasca) dai quadranti occidentali e nevicherà sulle Alpi orientali ma solo a quote medio-alte, perché le temperature rimangono comunque superiori alle medie stagionali. Inizialmente, infatti, il clima resta mite per il periodo per effetto di intensi e tiepidi venti di Libeccio, sostituiti poi, martedì, da più freddi venti di Maestrale con le temperature che al Centro-Sud si riporteranno temporaneamente su valori in linea con le medie stagionali.

Martedì 10 le ultime piogge di questa perturbazione si concentreranno sulle regioni meridionali, specie in Puglia e nel basso Tirreno tra Calabria e Sicilia. Un’altra perturbazione (la numero 3 di gennaio), dagli effetti più scarsi potrebbe attraversare rapidamente l’Italia tra la fine di mercoledì e giovedì. Nei giorni successivi l’attuale tendenza sembra evidenziare il ritorno dell’anticiclone e del tempo stabile.

METEO IN MOLISE: PREVISIONI PER IL 10 GENNAIO 2023

Mattinata instabile sul Molise con nevicate sul Molise centrale oltre i 700 metri con fiocchi che a tratti potrebbero interessare anche il capoluogo di regione.

Tag: